Case in legno, ottime anche per gli animali

casa legnoSe pensiamo alle case in legno per gli animali la prima cosa che ci viene in mente è senza dubbio la cuccia dei cani. In effetti si tratta di una casa in legno a tutti gli effetti. Ci sono però case per animali che nulla avrebbero da invidiare a quelle realizzate a uso umano. Oggi conosciamo perfettamente tutte le proprietà e i vantaggi che derivano da una casa in legno sia per quanto riguarda il basso impatto sull’ambiente sia per quanto concerne il risparmio delle spese riguardanti le utenze domestiche. Insomma, queste case ecologiche, ideali anche dal punto di vista della sicurezza (ricordiamo che sono tra le migliori tipologie di case antisismiche), sono la scelta migliore anche per gli animali.

Lo sanno bene in Olanda dove nella provincia di Twente, precisamente all’interno del Provincial Museum of Natural History Natura Docet, sono stati installati 3 padiglioni di legno che assomigliano, almeno nella sagoma, ad abitazioni umane. Invece queste singolari casette in legno ospitano flora e fauna. L’idea è stata sviluppata dallo studio di progettazione Makkink & Beydi Rooterdam per migliorare le condizioni di quella che è la fauna selvatica del luogo.

Uno di questi, rigorosamente in legno, è adibito ad albergo per le api. Questa potrebbe sembrare una cosa singolare, tuttavia si tratta solo di un modo ecologico per salvaguardare la vita e il benessere di questi produttivi insetti. La colonia ospitata all’interno della struttura di legno è curata dall’associazione di apicoltura locale a fini educativi per scolaresche.

Un’altra delle due strutture è stata adibita a ponte vivente che attraversa una piccola palude ricoperto interamente da piante, mentre la terza struttura in legno ospita un habitat coperto dove trovano dimora erbe, arbusti e alberi da frutti con tanto di insetti e uccelli. Insomma, il legno, elemento che si trova in natura, aiuta la natura. Oggi esistono diverse strutture realizzate interamente con questo materiale e il suo utilizzo, soprattutto negli ultimi anni è sempre più diffuso.

Forse nel nostro Paese siamo ancora lontani dalla concezione di strutture interamente ecologiche per aree verdi e per l’utilizzo al fine di preservare la vita degli animali, ma un passo per volta non sarà troppo difficile raggiungere gli standard europei.