Come l’indice Euribor influisce sul vostro mutuo

indice-euribor-influenza-sul-mutuoTra i tanti problemi che l’attuale crisi economica genera e per i quali ci sentiamo tutti preoccupati, uno dei più importanti riguarda la nostra rata del mutuo. Tutti abbiamo sentito parlare del tasso Euribor, e sappiamo che esso è legato al valore del mutuo da pagare, ma non tutti hanno ben chiaro di cosa si tratta. In questo articolo forniamo alcuni dettagli e suggerimenti per capire in che modo l’Euribor influisce sul nostro mutuo.

Cosa è l’Euribor?

La definizione classica dice che l’Euribor è l’indice di riferimento che indica l’interesse pagato dalle istituzioni finanziarie quando si prestano denaro a vicenda, all’interno dell’area dell’euro. Prima di tutti chiariamo un punto che non tutti conoscono e cioè che le banche prestano i soldi non solo alle normali persone come noi ed alle imprese, ma se lo prestano anche tra di loro, e l’interesse che si fanno pagare per tali prestiti si chiama Euribor. Inoltre, è interessante sapere che il nome Euribor viene dalle iniziali di European Inter Bank Offered Rate. Naturalmente, spiegato così, non serve a farci capire il legame con i nostri mutui, ed allora, per farlo, rispondiamo alla prossima domanda.

Come l’Euribor influenza il nostro mutuo?

Il rapporto dell’Euribor con il nostro mutuo è dato dal fatto che gli interessi pagati su un mutuo per la casa sono costituiti da due componenti. Il primo è l’Euribor, che è fisso e quindi non può essere negoziato, e dipende dal livello che si trova nel mercato, e il secondo è il differenziale, che è la parte che abbiamo firmato con la banca e di solito è risolto.

Per chiarire meglio facciamo un esempio reale.
Immaginiamo di aver acceso un mutuo con la nostra banca, in cui abbiamo accettato e firmato uno spread di interesse pari al 1,10% con tasso di riferimento l’Euribor a 1 mese, che in quel momento, è quotato a 0,08%.
In questa situazione, ogni mese dovremo pagare interessi sul mutuo del 1,18%.
Pertanto, possiamo capire che è nostro interesse avere un Euribor più basso possibile, per pagare meno mutuo.

Come possiamo conoscere l’evoluzione del tasso Euribor?

Poichè l’Euribor ha un comportamento identico a quello di altre variabili economiche, come ad esempio il valore di una moneta o la borsa, la sua evoluzione risulta abbastanza imprevedibile. Naturalmente possiamo conoscere il valore corrente e i valori del passato, ma non il futuro, e c’è da aggiungere che, nel caso di Euribor, questo può subire notevoli variazioni anche in un periodo di tempo relativamente breve.

Ad esempio, in questo momento nella situazione di crisi economica, l’Euribor è molto basso ed in calo, anche se non sotto lo zero. Questo per permettere a chi deve pagare un mutuo di farlo con meno esborso di denaro, con la speranza di far fluire il credito ipotecario tra le banche e tra le banche e le imprese per rilanciare l’economia.

Tuttavia, va ricordato che solo pochi anni fa, l’Euribor raggiunse livelli record, toccando quasi il 6%, al fine di fermare la grande quantità di credito che era stato concesso dalle banche.

Speriamo che questo articolo vi sia stato utile per chiarire un po’ di più il funzionamento di questa importante variabile economica.