Cosa sono e come funzionano i kit d’allarme

Cosa sono e come funzionano i kit d'allarmeLa scelta del kit d’allarme casa giusto per le vostre necessità è fondamentale sia per riuscire a dare la protezione di cui la vostra abitazione, magazzino o negozio ha necessità, che per non spendere più danaro di quanto serva.

I kit d’allarme casa, infatti, possono essere di vario tipo e bisogna scegliere quello su misura per le proprie necessità tra le tante possibili combinazioni disponibili sul mercato. I kit sono preconfigurati, ma nulla toglie che si possa aggiungere col tempo qualche nuovo pezzo per aumentare ancor di più la sicurezza del luogo interessato.

Si può decidere di affidarsi all’acquisto di un kit base, per chi non può spendere molti soldi ma vuole, allo stesso tempo, avere la sicurezza della propria casa o luogo di lavoro. In questa maniera, ci si può affidare da subito a un antifurto e col tempo aggiungere dei pezzi. Ovviamente acquistando subito dei kit più completi si usufruisce di un risparmio maggiore sul prezzo complessivo.

Un kit antifurto base costa meno di 200 euro, ve ne sono di diversi tipi e combinazioni. Quello proposto da “Antifurto casa” contiene, ad esempio, una centralina touch screen Master GSM, completamente senza fili e già pronta per l’uso, con combinatore telefonico;  due sensori senza fili ideali per finestre e persiane; un sensore specifico per la porta di ingresso, anche se blindata o di ferro; un sensore di movimento senza fili di alta affidabilità; 3 telecomandi; una sirena da interno.

I kit possono essere, però, molto più ricchi e vari, sulla base del livello di protezione richiesta. Vi possono essere, ad esempio, dei kit comprensivi di videosorveglianza per il massimo livello di protezione possibile, oppure ancora una sirena con lampeggiante e ripetitore visivo di stato, oltre alla possibilità di sceglierne con un numero maggiore di sensori, oppure dei kit specifici da esterno. Grazie ai kit, insomma, acquistare un allarme casa diventa semplice ed economico: alla portata di tutti, perché sulla sicurezza non si scherza.