Game Of Thrones: girato all’Alcazar

Game Of ThronesGli appassionati di Game of Thrones rimangono sempre affascinati dai luoghi in cui si svolgono le vicende della serie: incredibili luoghi storici, presenti in tutto il mondo, usati per rappresentare terre mozzafiato ed esotiche. Vi anticipiamo che la prossima stagione, la numero 5, vedrà dipanarsi la storia all’interno dell’Alcazar a Siviglia, in Spagna.

Erano state prese in considerazione anche l’Alhambra di Granada e l’Alhambra di Cordoba, ma alla fine hanno optato per l’Alcazar, che con le sue influenze arabe e l’architettura mudejar è già stato il set di ‘Lawrence d’Arabia’ e ‘Kingdom of  Heaven’. Questa scelta è un modo per far conoscere e dare risalto a questo spettacolare complesso riconosciuto Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco e per mostrare a tutti gli splendori del magnifico palazzo.

Prossimamente, quindi, tutti i telespettatori potranno vedere il gioiello mudejar diventare ‘Water Gardens’, residenza privata di House Martell. Girato lo scorso ottobre, il quinto episodio della serie, presenta ad un pubblico internazionale uno dei più amati monumenti di Siviglia, con i suoi intonaci, le piastrelle in ceramica costruite nel barrio Triana di Siviglia, i soffitti dorati e i patii muniti di colonnati fiabeschi.

I creatori della serie hanno già detto in diverse occasioni che l’impostazione dell’Alcazar è perfetta e sembra rispecchiare esattamente il palazzo descritto nella collana di George RR Martin A Song of Ice and Fire.

Il co-creatore Dan Weiss ha detto addirittura queste parole: “è come se [l’Alcazar] sia stato progettato per noi molti anni fa.”

Costruito attraverso i secoli da una serie di monarchi, sia musulmani che cristiani, è chiamato precisamente Los Reales Alcazares, in quanto è costituito da tre parti: mudejar, gotico e rinascimentale, più una terrazza moresca.

Game of Thrones è stato girato in quattro parti del Alcazar: Salon de los Embajadores (sala degli ambasciatori), lo stagno di Mercurio (giardino rinascimentale denominato così per la presenza dell’immagine di tale Dio), il bagno di Maria de Padilla (da cui inizia la galleria della grotta, insieme di vecchi giardini moreschi addossati ai muri del palazzo in una successione di patii, scalinate e cancellate) e i giardini.

Le riprese in un luogo così affascinante, possono diventare una spinta enorme per l’industria del turismo del luogo prescelto. Non a caso, Google segnala che le ricerche di voli per Siviglia sono aumentati del 107 % da quando hanno iniziato a circolare le prime immagini del set. Alberghi e ristoranti attendono sempre più appassionati che vorranno percorrere la stessa terra dei loro amati re, principesse, cavalieri, scudieri.