I codici sconto: cosa sono e come funzionano?

Buoni-ScontoRisparmiare è il must di tutti noi in un periodo economico particolarmente triste come questo, dove molte persone stanno perdendo il proprio posto di lavoro, altre stanno avendo stipendi ridotti e altre ancora, i lavoratori autonomi, non riescono più ad avere i guadagni del periodo precedente la crisi.

D’altronde la mania del risparmio ha origini molto antiche e non sempre è stato il risultato delle crisi economiche: avere qualche soldo in più in tasca fa comodo proprio a tutti. Come fare, quindi a non stringere troppo la cinghia durante gli acquisti di tutti i giorni?

Avrete sentito parecchio parlare dei codici sconto, o dei buoni sconto da parte dei vostri amici o semplicemente in un banner o pop up navigando in rete. Intuitivamente avrete intuito che si tratta di un modo per risparmiare, e vi sarete subito chiesti come funzionano.

Andiamo a vedere insieme come potrete utilizzare i codici sconto, cosa sono, e perché il loro successo è anche il nostro successo.

I codici sconto non sono altro che una combinazione alfa numerica, da inserire in una barra (facilmente riconoscibile perché praticamente sempre c’è scritto chiaramente che dovete inserire lì il codice) prima del pagamento dell’acquisto e che dà diritto ad un certo sconto. Lo sconto può consistere in una cifra fissa (ad esempio 10 euro di sconto), nel risparmio delle spese di spedizione, oppure in una percentuale di sconto.

Questi buoni sono un vantaggio per tutti, non solo per i risparmiatori che possono mettere diversi soldini nel salvadanaio, ma anche per chi li propone: in questo modo infatti il rivenditore può fidelizzare il cliente, accaparrarne di nuovi in un periodo di crisi come questo, e far conoscere il proprio prodotto in giro. Per questo motivo non consiglio di usarli solo agli acquirenti, ma anche a chi ha una propria attività in rete e vuole ottenerne il massimo: si tratta della migliore della pubblicità.

Non fatevi ingannare dal buono sconto

Come da titolo, mi raccomando però di non farvi ingannare dai codici. Alcuni furbetti, infatti, spesso applicano degli sconti fittizi, aumentando prima l’importo della merce per poi potersi fregiare di fornire ai propri clienti un succulento risparmio. Consiglio, quindi, prima di procedere ad un acquisto (soprattutto se sostanzioso in termini di danaro speso), di verificare prima il costo di prodotti simili per vedere se coincide e se il risparmio è reale.

Dove reperire i buoni sconto

I codici sconto sono facilmente reperibili, basta, ovviamente, saper cercare! Con i miei trucchetti risparmierete cifre importanti con tutti i codici che troverete.

Il primo consiglio che vi dò è quello di iscrivervi alle pagine social dei prodotti cui siete interessati. Molto spesso le aziende fanno sapere proprio tramite questo mezzo di comunicazione, gli sconti che sono a disposizione dei clienti.

Un altro consiglio riguarda la mailing list: iscriversi a questa lista, oltre alle tediose mail Spam, vi permetterà di ricevere anche notizie sui buoni sconto.

Cercate, infine, su internet, i vari siti che si occupano di codici sconto e che sponsorizzano tutte le offerte messe a disposizione delle aziende (spesso sono offerte in esclusiva dovute ad accordi tra l’azienda e il sito internet) e che in una sola pagina vi farà avere a disposizione ingenti buoni sconto tutti insieme.