I Simulatori di Guida diventano sempre più Realistici

simulatore guidaIl fenomeno in continua ascesa dei simulatori di guida virtuale, generalmente disponibili in un formato compatibile con i classici PC desktop o le sempre più celebri console next-gen, rappresenta senz’altro un elemento importante sull’evoluzione del panorama videoludico degli ultimi anni.

Dalle prime rudimentali forme di simulatori di guida controllabili esclusivamente con tastiera e joystick, il realismo e l’interattività con i principali titoli messi a disposizione dalle software house, sono diventati due punti cardine della popolarità di questo genere tra giovani e adulti. Infatti possono trovarli utili per affinare i propri riflessi durante la guida vera e propria, così come per ritrovare lo spirito di competitività con altri utenti e giocatori, consentendo inoltre lo sviluppo di soluzioni sempre più aderenti alla fisica del mondo reale.

Indipendentemente dalla tipologia dii simulatori di guida più apprezzati, essi concorrono infatti allo sviluppo di engine e librerie grafiche utili in diversi campi della grafica, vettoriale e tridimensionale, offrendo la giusta fluidità ai percorsi di guida proposti, sia che l’utente si trovi a bordo di un aereo o di una potente automobile da competizione.

La presenza di modalità di gioco che danno la possibilità di scoprire per intero le meccaniche di gioco (tra cui il noto Career Mode) permette di valutare in prima persona il coefficiente di realismo immesso nel software, in particolar modo durante manovre delicate e complicate: derapate, cambi di rotta repentini, o semplicemente un’accelerazione mozzafiato, senza dimenticare che, al realismo dei simulatori di guida odierni, concorre anche un’organizzazione delle sessioni di pit-stop, rifornimento e simulazione dei danni riscontrati durante la corsa quanto più aderente ad un incidente vero e proprio, che spesso può generare nel giocatore una vera scarica di adrenalina.

La riproduzione quasi perfetta dei comportamenti reali dei mezzi usati nella simulazione su pista, in acqua o in aria, assieme alla rilevazione dei punti di bumping e l’accuratezza nella tracciatura dei percorsi, rendono inoltre le simulazioni sportive altamente competitive rispetto ai titoli del passato. Aggiungendo all’interno del mezzo, più angoli di ripresa e prospettiva, ci permettono di essere giocatori e spettatori al contempo in  gare che non hanno nulla da invidiare a quelle reali, grazie ad un perfetto sviluppo visuale dei circuiti e dei veicoli utilizzati durante le competizioni.