Sempre più italiani investono in Borsa da Casa

Sempre più italiani investono in Borsa da CasaIl mondo della Borsa ha sempre affascinato gli individui in possesso di un capitale capiente, in cerca dei metodi di investimento giusti per farlo rendere al meglio e velocemente. Ma come fare, al giorno d’oggi, per investire con alte probabilità di ritrovarsi con un bottino di tutto rispetto? In questa guida ci poniamo l’obiettivo di rispondere in modo approfondito a questa domanda, introducendovi anche quelle nuove forme di speculazione in Borsa diffusesi dall’inizio del nuovo millennio grazie alla rete internet veloce, che oltre a rappresentare una via alternativa all’acquisto di azioni e obbligazioni, sono un’ottima chance per guadagnare anche senza dedicare all’attività migliaia di euro.

Premessa per chi vuole investire in Borsa

Prima di entrare nell’argomento centrale della guida, teniamo a darvi una raccomandazione fondamentale che dovrebbe essere chiara a chiunque si avvicini a queste forme di investimento, ma che purtroppo in realtà troppo spesso viene sottovalutata. Un articolo interessante apparso su www.comegiocareborsa.com ci spiega che l’investimento in Borsa non è un gioco, perciò toglietevi dalla testa che si tratti di qualcosa di simile alle scommesse sportive perché i due mondi sono totalmente differenti: da una parte c’è l’azzardo e tanta fortuna, con il danno di arrivare puntualmente a perdere alla lunga (per la gioia dei bookmakers), dall’altra c’è un’attività che se presa seriamente può portarvi verso incassi continui e frutto di approfonditi ragionamenti.

Come si investiva in Borsa fino agli anni 2000

Fino a circa un decennio fa, chiunque aveva intenzione di investire in Borsa doveva necessariamente affidarsi ad una banca o un consulente finanziario, fare mille giri e infine acquistare azioni e obbligazioni pagando anche delle somme variabili per le commissioni, visto che ovviamente i soggetti che consentono la transazione devono avere un tornaconto fisso e/o variabile. Tutto rimaneva all’oscuro e le uniche tabelle sull’andamento dei titoli erano quelle diffuse quotidianamente dai TG e dai quotidiani, favorendo soltanto gli investimenti a lungo termine e non andando incontro a chi invece sognava di veder crescere con la massima rapidità il suo patrimonio. Tra i più grandi benefici che possiamo vantare all’era di internet, fortunatamente c’è il superamento di questo periodo poco evoluto tecnologicamente (comunque ancora disponibile) e l’arrivo di nuove forme di servizi per investire in Borsa sugli stessi asset, operando però in piena autonomia e risparmiando tempo e soldi in termini di commissioni.

Nuovi metodi per guadagnare con azioni, obbligazioni e indici di Borsa

Come vi abbiamo introdotto nelle ultime righe del precedente paragrafo, il PC e la connessione ad internet veloce hanno portato grosse novità nel settore. Se volete sapere come investire in Borsa al giorno d’oggi, le risposte più concrete sono negli strumenti derivati, come le opzioni binarie e i CFD. Queste due innovazioni hanno portato il concetto di investimento in un contesto dove non avviene l’acquisto vero e proprio del titolo, ma in modo equivalente è possibile speculare sul suo valore tramite siti web che mostrano in tempo reale l’andamento di prezzo vero e proprio, consentendo così agli utenti di guadagnare e addirittura moltiplicare il loro budget anche nel giro di pochi secondi.

Opzioni binarie

Con un investimento in un’azione, obbligazione o indice di Borsa tramite un broker, l’utente visualizza l’andamento di prezzo dell’asset considerato in un grafico ed esprime affermazioni sullo sviluppo (generalmente a breve termine, riguardo il livello di valore dopo pochi secondi, minuti oppure ore), provando ad esempio a dire se il valore salirà o scenderà durante il periodo di investimento, o se magari l’asset riuscirà (o meno) a raggiungere una determinata soglia di prezzo. Quando parliamo di asset ci stiamo riferendo, ovviamente, a titoli di società note a livello internazionale (Google, Facebook, Apple, ecc.), ma allo stesso modo potrete considerare valute, indici di Borsa, materie prime e molto altro ancora.

Contratti per differenza

Altre sembianze che può assumere un broker di trading online è quello di servizio di investimento in CFD, conosciuti in lingua italiana come contratti per differenza. Al contrario delle opzioni binarie, dove si può guadagnare con la salita o la discesa di prezzo di un asset (se prevista) in questo caso ci si trova in un caso più simile all’acquisto diretto di titoli, dal momento che i contratti per differenza replicano il prezzo dello strumento sottostante e portano all’incasso quando il valore sale. Così, l’abilità dell’investitore starà poi nella vendita del contratto quando reputa che l’investimento ha toccato la soglia massima di rendimento.