Come saranno gli smartphone del prossimo futuro?

Smartphone FuturoDi strada ne è stata fatta da quando Ericcson ha descritto un suo telefono cellulare appellandolo come “Smart Phone”, telefono intelligente. Ora gli smartphone sono in grado di migliorare la nostra vita quotidiana, e rappresentano un prolungamento di noi.. nel bene e nel male.

Sul sito Caotic.it, è stata stilata la classifica del miglior smartphone 2016 attualmente in commercio, andando ad analizzare oltre 1.000 pareri e suddividendo la stessa sulla base del prezzo. Per ogni telefono “premiato” come migliore (o uno dei migliori) della categoria vengono esplicitati i punti di forza e di debolezza, tutti descritti da chi ha effettivamente acquistato lo smartphone e non sulla base del “sentito dire” o di un utilizzo di poche ore.

Se i colleghi di Caotic.it hanno stilato la classifica degli smartphone attualmente in commercio, però, c’è da chiedersi cosa ci prospetta il futuro per questi prodotti sempre più hi tech, sempre più rivoluzionari e sempre più potenti. Andiamo a scoprire insieme le caratteristiche che potrebbero avere i telefoni intelligenti del prossimo futuro sulla base delle ultime notizie, degli ultimi rumor e dei brevetti più recenti.

Come saranno gli smartphone del prossimo futuro?

Smartphone pieghevoli: l’anno del sì?

La prima feature che probabilmente diventerà presto uno standard per tutti i cellulari, è quella della flessibilità. Se ne sta parlando ormai da qualche anno ma il 2016 potrebbe essere quello giusto, almeno stando a quanto riferito da HSBC Research, che ha anticipato la presentazione del primo smartphone pieghevole di Samsung – nome in codice Project Valley – nel corso dell’ultimo trimestre del 2016, con uscita sul mercato nei primi mesi del 2017.

Probabilmente si tratterà della prima vera rivoluzione degli smartphone, almeno dall’epoca dell’uscita del primo iPhone e potrebbe cambiare la storia di questa categoria di device. Immaginate un terminale che potete inserire comodamente nella vostra tasca, anche se di dimensioni notevoli. Si adatteranno alle tasche, alle borse, e saranno estremamente più resistenti.

Proiettori negli smartphone?

Lenovo ha già fatto uscire una serie di tablet con proiettore, la Lenovo Yoga Tablet, con un proiettore incorporato per trasmettere le immagini dalla tavolozza al muro: una feature veramente interessante anche se poco pubblicizzata.

Non possiamo escludere che nel prossimo futuro verranno commercializzati anche degli smartphone con un proiettore integrato, il ché si rivelerebbe davvero comodo sia per motivi ludici che per motivi business.

Una batteria notevolmente migliorata

Negli ultimi mesi i competitor sul mercato finalmente hanno iniziato a sfidarsi anche sulla base della durata della batteria: si tratta di un aspetto cardine degli smartphone e finalmente con la “quick charge” si è arrivati ad ottimi risultati. Nel futuro prossimo, però, si cercherà di ottenere cicli di carica maggiori, una ricarica ancora più veloce e soprattutto delle batterie molto più longeve, in grado di raggiungere 2/3 giorni di autonomia.

Interazione smartphone/cose

L’IoT, ovvero Internet of Things (internet delle cose) sarà la base del futuro della tecnologia, e nei prossimi mesi gli smartphone saranno ancora più integrati con gli oggetti di uso comune, come frigo, lavastoviglie e riscaldamento. Nulla di complicato: sarà sufficiente integrare le app che quotidianamente stanno uscendo e, naturalmente, acquistare il prodotto che può entrare in connessione con il cellulare intelligente.